Mariotti Films Channel & Streaming

Watch live streaming video from mariottifilms at livestream.com

Scopriamo la definizione truzzo...

|
Il truzzo (pl. -i, Homo inutilis, subsp. tamarrensis) è una specie animale appartenente alla famiglia degli Homo quasi sapiens, di cui rappresenta un ramo filogenetico sviluppatosi per degenerazione spontanea. Esistono numerosissime varietà di truzzo che si distinguono in base all'area geografica in cui questi attecchiscono.

Il nome truzzo deriva dal latino truzzi, -orum. Il termine è un pluralia tantum: infatti, non esiste il truzzo singolo. Eminenti studiosi sostengono che l'appellativo venisse impiegato come pesante insulto rivolto ai liberti che cominciavano a vestirsi con toghe e tuniche da gran signori, sperperando tutti i propri sesterzi in capi d'abbigliamento.

In epoca moderna, per truzzo si intende genericamente la fauna che popola habitat quali discoteche, discopub e luoghi limitrofi. Sono caratterizzati da un aspetto simile e noiosamente ripetitivo, dalle stesse routine all'interno del branco, omologazione di pensiero a livello formicaio, da una serie di simboli tribali identici e ricorrenti. Pur trattandosi di animali fondamentalmente statici, ricorrono talvolta a spostamenti per recarsi da una disco ad un'altra, preferendo come mezzo per tale transumanza qualsiasi cosa non abbia i finestrini e invece possegga un impianto stereo a cui hanno dimenticato tutto eccetto i bassi. Nei casi più evoluti di truzzaggine tale mezzo è anche provvisto (nell'ordine) di: marmittone-fracassone, adesivi sulle fiancate/cofano e luci al neon. Si riconoscono perché emanano un alone di musica merdosa. Curiosità: la femmina è spesso molto più volgare dell'uomo. Ci vuole impegno, ma risultati apprezzabili si ottengono grazie alle più moderne tecnologie a supporto per esempio della pianta del piede, o dell'architettura facciale della femmina, di solito sostenuta da una struttura ausiliare tipo esoscheletro, composta di polveri pastose piallate sull'epidermide senza alcun senso estetico definibile come umano. Nomenclatura lincea: Truzzus tamarris.

Il truzzo medio o Tunno viaggia sempre ed esclusivamente in branco, a causa d'una carenza intellettiva del concetto di ego, che gli impedisce totalmente di vivere, pensare o agire autonomamente; un po' come i borg di Star Trek. Il truzzo non percepisce alcuna differenza tra se stesso ed un membro del proprio branco: ai suoi occhi si tratta della stessa entità. Il suo vestiario è in genere caratterizzato da buon gusto e un delizioso connubio di stili orrendamente discordanti che possono causare cecità e convulsioni. Questa assenza d'individualità viene rilevata anche tramite elementi visivi ed empirici, quali l'abbigliamento pressoché identico e l'impossibilità di visitare singolarmente uno dei luoghi sacri alla sottospecie, la discoteca. Il truzzo NON si riconosce allo specchio. Il solo elemento in grado di distinguere un truzzo da un altro è il CFM (Coefficiente Furto Marmitte), peraltro utilizzato dalle femmine della specie per valutare il più meritevole.
Intellettivamente dotato quanto un termosifone di ghisa, ma purtroppo non altrettanto utile alla società, il truzzo utilizza quei due o tre neuroni, che per caso si ritrova, solo per le cose più superflue che si possano immaginare. Spesso ha gravi difficoltà nel compiere azioni che richiedano un quoziente intellettivo a due cifre. È infatti provato che se sommiamo il Q.I. di ogni truzzo presente in una serata in discoteca e poi lo moltiplichiamo per il numero di truzzi che entrano in una discoteca per dieci anni, otteniamo un numero negativo. Non è stato quindi difficile per Loro risucchiarli nelle spire mortali del Grande Complotto Internazionale.

L'abbigliamento tipico dell'esponente della specie è, come per i pinguini, pressoché identico per tutti gli individui, anche se soggetto di volta in volta a cambiamenti imposti da una potentissima istituzione chiamata moda, dominata da individui temibili, nonché decisamente ricchioni: gli stilisti.

Ah, e a scuola scatenano varie risse con dark, metallari, comunisti, fascisti (veri) eccetera. Ricordiamo tuttavia che in italia il truzzo sia ormai diventato la specie dominante sopratutto a scuola dove, grazie alla peculiare strategia di sopravvivenza del topo (quantità e non qualità), ha finito per proliferare e arrivare in un certo qual modo a dominare sulle altre specie.
Un video che mostra un esemplare in una danza per attirare la femmina della sua specie:

7 commenti:

Anonimo ha detto...

che schifezzaaa!!rabbrividisco a ogni passo che fa

Anonimo ha detto...

ahahhahahahhahahaha

balordoH in calzoncini ha detto...

ahahah!!indegno!!bella mariotti!!blog spakkuso!!c becchiam sul msn!

sk8er_ivan ha detto...

mammamia,mammamia,mammamia...ke merda de musica!!!ahahahahah

Anonimo ha detto...

Bella merda di musica!!! mi fa pena!!! nn se pò vede!!!

Anonimo ha detto...

anke se costa tantissimo gli pagherei una bella tanica di benzina per bruciarsi

(♥.♥) ha detto...

Ah beh, quel balletto (se così si può chiamare) attirerà davvero un mucchio di specie femmina....

Poveretti sti truzzi... ahhh.... XD