Mariotti Films Channel & Streaming

Watch live streaming video from mariottifilms at livestream.com

La storia del cinema comico....che mi fà "scompisciare" ogni volta che lo vedo...

|
Il giovane medico e celebre professore universitario Frederick Frankenstin (Gene Wilder), nipote del tristemente famoso Barone Viktor von Frankenstein, eredita dal nonno il castello della famiglia in Transilvania. Frederick ha modificato il cognome, da Frankenstein a Frankenstin per distiguersi dal nonno, del quale rigetta le, crede lui, assurde teorie mediche.

Nonostante un forte scetticismo e il disprezzo per gli esperimenti di suo nonno, Frederick si reca in Romania, dove incontra l'imprevedibile aiutante gobbo Igor (Marty Feldman, in una delle sue più celebri e riuscite interpretazioni), la procace assistente Inga (Teri Garr) e la misteriosa Frau Blücher (Cloris Leachman): quest'ultima, che si scopre esser stata l'amante del nonno, con un sotterfugio farà ritrovare a Frederick il laboratorio e gli appunti del barone: Frederick, ricredendosi sulle idee del nonno, creerà a sua volta un mostro (Peter Boyle).

Per un errore di Igor però la situazione diventa incontrollabile, perché alla creatura viene impiantato un cervello ab-norme invece di quello di uno "scienziato e santo" (sic).

In seguito a varie peripezie il mostro fugge dal castello; quindi incontra una bambina con cui interagisce; un cieco (interpretato da un irriconoscibile Gene Hackman) con il quale cerca di mangiare, senza riuscirci, ma facendo divertire molto il pubblico con alcune gag. Alla fine Frederick riesce a recuperarlo e cerca di dargli un'educazione civile, con risultati scarsissimi ma decisamente comici.

Ad una seconda fuga segue un altro recupero e un'ardita operazione di "travaso" della personalità dal creatore alla sua creatura per farla diventare il più possibile normale: stavolta tutto fila "quasi" liscio e il professore riesce a scambiare metà delle proprie facoltà intellettive col mostro.

Il film termina con la cessata minaccia - nei confronti degli abitanti della zona - da parte della creatura e con due felici storie d'amore, quella del giovane Frankenstein e quella dell'entità da lui creata, ormai totalmente ricondotta alle regole del vivere civile.
Uno dei film più divertenti della storia del cinema mondiale...

2 commenti:

Moh ha detto...

ke bello Frankenstein!!!

:D

figo sto film Manu:D

BAK ha detto...

Lupo ululà ... castello ululì!

O<-<